Le Saline di Hallein

Pin It
La visita a Salisburgo, città raffinata della musica, può trasformarsi in una gita a dir poco originale se all’ attività culturale e artistica si affianca la visita alle Cave di Sale di Hallein. L’ estrazione del salgemma in Austria ha una storia a dir poco millenaria, se è vero che all’ interno della salina di Hallein, adesso chiusa e adibita ad attrazione turistica, sono stati trovati strumenti di estrazione e resti umani risalenti al periodo celtico. Il nome stesso del luogo, pare derivi dalla parola “sale“, in celtico: hall o hal.

All’ estrazione del salgemma si deve la ricchezza economica, artistica e architettonica della città di Salisburgo, per cui una visita alle miniere, rappresenta anche un modo per dare una sbirciatina al “dietro le quinte” dell’ economia cittadina.

La visita alle saline di Hallein è consigliata sia d’ estate che di inverno, rappresentando un’ esperienza unica nel suo genere: il turista ha la possibilità di percorrere le stesse gallerie utilizzate dai minatori e di assistere ad uno spettacolo naturale unico nel suo genere.
Non esistono visite individuali delle miniere, anche per ovvi motivi di sicurezza, ma è necessario aspettare di essere accorpati in gruppi di qualche decina di persone, in compenso, il percorso si dipana per gallerie piuttosto ampie, per cui, gli ambienti non sono mai eccessivamente claustrofobici, e ricordano piuttosto le escursioni alle grotte calcaree. Una guida accompagna i turisti per tutto il percorso, spiegandosi in tedesco, inglese e, a richiesta, anche in Italiano.

La visita, non si limita ad essere un’ escursione nelle viscere della terra, per ammirarne le spettacolarità geologiche, ma si trasforma anche in un percorso divertente e allettante, ottimo anche per le comitive di ragazzi giovani o di famiglie con bambini.

Prima di addentrarci nel cuore della montagna, è necessario indossare delle tute bianche, che permettono di non macchiare gli abiti e che risulteranno molto utili in seguito. La gita parte con una corsa sul trenino dei minatori per arrivare al luogo di partenza dell’escursione, nel centro della montagna. Lungo tutta la camminata si ha la possibilità di ammirare le viscere della miniera, immaginare il duro lavoro dei minatori, ma anche di divertirsi, scegliendo di passare i dislivelli utilizzando gli scivoli creati dagli stessi minatori, mentre per i meno temerari ci sono le scale. Sempre rimanendo sottoterra si passa due volte il confine austriaco, visitando i sotterranei della Germania, per un breve percorso, per raggiungere in fine un fantastico lago di sale.

All’ estero della salina è stato realizzato un villaggio celtico. Sebbene la zona della ricostruzione non sia interdetta durante l’inverno, è d’estate che il villaggio prende vita grazie alle comparse e alle iniziative che vi vengono organizzate.

Visita con i bambini di età maggiore a 4 anni
Sito ufficiale: http://www.salzwelten.at/it/home/

Hotel Consigliati

Hotel Hafnerwirt

Hotel HafnerwirtQuesto albergo a conduzione familiare sorge nel cuore di Hallein, nella regione del Tennengau, a 15 km dal centro di Salisburgo, e offre un parcheggio [...]

Hotel Auwirt

Hotel AuwirtSituato a 10 km a sud di Salisburgo e a soli 3 km da Hallein e dall'autostrada A10, l'Hotel Auwirt offre la connessione Wi-Fi e un parcheggio gratuiti [...]

Serviced Apartments Auwirt

Serviced Apartments AuwirtSituato tra Salisburgo e Hallein, il Serviced Apartments Auwirt unisce la comodit [...]

Gasthof Hohlwegwirt

Gasthof HohlwegwirtSituato tra Salisburgo e Hallein, il Gasthof Hohlwegwirt vanta un ristorante alla carta premiato con 13 punti Gault Millau e la connessione Wi-Fi grat [...]